Disinfestazione Pappataci Roma

Gli interventi di disinfestazione pappataci roma sono fondamentali per combattere l'incessante ondata di questi flebotomi che arriva inesorabile ogni anno, mettendo in pericolo noi ed i nostri animali domestici con le loro punture.

I pappataci cosa sono?

Scopri tutto sulla disinfestazione pappataci roma

Affidati a Minerva per la disinfestazione pappataci roma.

Gli esemplari della specie Phlebotomus papatasi, più comunemente noti con il nome di flebotomi o pappataci, sono dei minuscoli Ditteri ematofagi, che traggono cioè il proprio nutrimento dal sangue, facilitati dall'apposito apparato boccale di tipo pungente-succhiante.

La loro distribuzione geografica è molto ampia, contando circa 600 specie, dalle zone tropicali fino a quelle temperate; in Italia possiamo localizzarli in molte zone, indipendentemente dallo sfondo rurale o urbano: i flobotomi sono dunque presenti sia in campagna che in città.

Accorgersi della presenza di questo insetto prima della puntura, è molto difficile a causa del loro volo particolarmente silenzioso che ci impedisce di notarli in tempo.

Pappataci o Zanzare?

Questi piccoli infestanti non superano i 4 mm circa di dimensioni corporee, sono completamente ricoperti da una peluria tra il marrone ed il grigio ed hanno antenne molto lunghe.

A causa del loro aspetto e dell'ematofagia (bisogno di nutrirsi di sangue da parte degli esemplari femmine) vengono continuamente scambiati e associati con la zanzara comune o la zanzara tigre.
Tuttavia tra zanzara e pappatacio risulta esserci un divario nella biologia che li distingue accuratamente, come l'assenza di disformismo sessuale negli adulti della seconda specie, che è invece ben visibile nelle Anofele.


Dove si trovano i pappataci?

Una buona parte delle specie di flebotomi predilige l'antropofilia, e cioè preferisce vivere a stretto contatto con l'uomo, infestando di conseguenza ambienti come case, appartamenti, condomini e giardini. Altre invece hanno come vittime designate gli animali, non facendo distinzioni tra quelli a sangue freddo (rettili e anfibi) e quelli a sangue caldo.

Durante le ore del giorno potremo trovare questi insetti all'interno di spazi bui ed angusti, perfetti per la loro ricerca di umidità, che lasceranno solamente all'imbrunire per nutrirsi. Vivono in media quasi sempre in aperta campagna, ma si sono facilmente adattati anche ad alcune zone di città, specialmente nei pressi di abitazioni in muratura antica, decisamente più umidi del consueto.

La grande ricerca di umidità è utile anche a favorire la riproduzione della specie: le femmine depongono circa 50 piccole uova bianche, che assumono tonalità più scure dopo qualche ora ed hanno bisogno di un contatto, anche minimo, con l'acqua.
Per questa ragione vengono sempre deposte in luoghi molto umidi e non troppo lontani da una qualche fonte d'acqua, anche ristagnante.

Se hai una fontana decorativa o un laghetto artificiale nel tuo giardino/cortile è molto più probabile che ti troverai a combattere un'infestazione di pappataci.
Altri probabili luoghi di rifugio per questa specie sono le tane di altri animali e nei pressi di cumuli di foglie o legno in fase di marcimento.

Pappataci e Cani: Emergenza Leishmaniosi

La forte presenza di pappataci nei pressi di case e rifugi di animali (rimesse dei cavalli, canili e pollai) rappresenta un problema decisamente grave; le punture di pappataci provocano la formazione di un ponfo cutaneo o di lesioni eritematose.

Pur concentrando le punture in zone limitate del corpo a causa della loro scarsa capacità di volare, la pericolosità dei flebotomi non va mai sottovalutata; sono infatti vettori di agenti patogeni responsabili di differenti malattie.


Punture dei pappataci sui cani

La più nota fra tutte è senza dubbio la Leishmania o Leishmaniosi Umana e Animale, che colpisce indistintamente l’uomo e molte specie di animali, specialmente il cane. Proprio legata a quest'ultimo è infatti la maggior parte dei casi registrati.
Sempre più cani domestici o randagi, vengono colpiti dalla puntura dei pappataci vettori della leishmaniosi del cane che si può manifestare sotto forma di lieve rush cutaneo oppure sotto una forma più viscerale che arriva a compromettere il corretto funzionamento degli organi interni, portando inevitabilmente alla morte dell’animale.

La Lesmaniosi si trasmette all'uomo?

Esempio di punture di pappataci su una gamba.

Dimostrazione di punture di pappataci su una gamba.

Questa grave malattia diventa potenzialmente trasmissibile quando l'insetto portatore sano punge prima un animale e poi l'uomo; tuttavia la trasmissione diretta non risulta possibile, ne tra animali ne tra persone.

Una volta contratta, la lesmaniosi non può essere guarita in alcun modo ma solo trattata con le apposite cure che la terranno a bada pur non eliminandola. Il soggetto affetto sarà inoltre sempre più sensibile ad altre infezioni.

Durante la terapia non c'è rischio di trasmissione ad altri animali o all'uomo, anche se viene comunque consigliato di utilizzare un repellente per pappataci per evitarne le punture.

Nei rari casi di leishmaniosi canina trasmessa all'uomo, il soggetto colpito presenterà problemi alla pelle limitati e curabili, tranne nei soggetti con deficit immunitario che essendo più deboli della norma svilupperanno conseguenze decisamente peggiori.

Febbre da Pappataci

La leishmaniosi, pur essendo la più comune, non è l'unica malattia trasmessa dai flebotomi che sono responsabili anche di malattie virali che conducono a meningite ed encefalite, etichettate come febbre da pappataci, che colpiscono sia l'uomo che il bestiame.

  • Pappataci rimedi naturali

La scelta di utilizzare dei rimedi naturali contro i pappataci è frequente ed esistono saponi a base di citronella e oli essenziali estratti da piante aromatiche. Questi estratti hanno dimostrato un'elevata efficacia nel proteggere persone ed animali, riuscendo a prevenire le punture dei pappataci ed insetti in generale.
La lavanda inoltre, risulta essere un ottimo disinfettante post-puntura.


Come difendersi dai pappataci?

La difesa in luoghi chiusi contro questi piccoli insetti ematofagi inizia con l'utilizzo di zanzariere a maglia fitta per prevenirne il passaggio da fuori a dentro le abitazioni; un altro metodo gettonato è quello delle lampade UV elettroinsetticide, molto indicate per ambienti interni limitati.

Come abbiamo letto in precedenza, i pappataci utilizzano foglie e pile di legna come rifugio: è quindi consigliata una costante manutenzione delle nostre aree verdi che ci aiuterà a renderle ostili per questi minuscoli infestanti.

Anti pappataci per cani

Per la difesa di cani ed animali domestici in generale, esistono molti antiparassitari, tra i quali il più utilizzato è il collare a lento rilascio che repelle gli insetti. Si consiglia di applicare questi prodotti ogni volta che decidiamo di portare il cane in una zona che sospettiamo sia a rischio.
La puntura di pappataci provoca un intenso prurito e viene trattata con uno stick dopo-puntura disponibile in qualsiasi farmacia, o con pomate antistaminiche.
Purtroppo non esiste ancora un modo immediato per capire se la puntura subita ha comportato l'infezione.


Come combattere i pappataci?

Se hai un grave problema di pappataci non esitare a contattare la squadra di esperti di Minerva 2015. I nostri disinfestatori utilizzano i macchinari più efficaci e all'avanguardia del settore, in completa sicurezza per te e i tuoi animali domestici durante gli interventi di disinfestazione pappataci roma!

Summary
Disinfestazione Pappataci Roma
Service Type
Disinfestazione Pappataci Roma
Provider Name
Minerva2015.it, Telephone No.328 9746929
Area
Roma e provincia
Description
Contatta Minerva per un preventivo gratuito di disinfestazione pappataci roma. Quali malattie trasportano i pappataci? La leishmaniosi canina è pericolosa?

 
CHIAMA SUBITO 3289746929

Chiama Ora!